Saldatura a freddo di lamiere senza componenti di assemblaggio

La clinciatura è un sistema di assemblaggio per lamiera che avviene per deformazione locale dei materiali. Permette una saldatura a freddo, senza l'utilizzo di componenti di assemblaggio, di due o più lamiera con o senza rivestimento.

Il punto di clinciatura è prodotto dall'interazione di una matrice e di un punzone che determinano l'assemblaggio per deformazione.

 

Con RIVCLINCH®, Böllhoff ha messo a punto una tecnologia di clinciatura dal basso costo e dalla grande flessibilità di impiego, un'ampia gamma di macchine facilmente inseribili nella linea di produzione di qualsiasi settore.

I vantaggi del sistema di clinciatura RIVCLINCH® sono molti, a livello economico ed organizzativo:

  • controllo non distruttivo dell'assemblaggio,
  • assenza di componenti di fissaggio,
  • flessibilità di impiego (la clinciatura viene utilizzata in moltissimi settori di produzione: industria automobilistica, costruzioni, elettronica, condizionatori d'aria...) e ottima riproducibilità in serie,
  • consumo energetico ridotto,
  • ridotti costi di produzione e investimento,
  • costi di manutenzione minimi,
  • nessuna preparazione dei pezzi, né ripresa dopo l'assemblaggio.


Ma importanti sono anche i vantaggi a livello tecnico qualitativo:

  • nessuno shock termico intorno all'area di giunzione,
  • nessun deterioramento del rivestimento,
  • possibilità di inserire pellicole plastiche o colla tra i due supporti da assemblare,
  • assenza di fumi e scintille e nessuna emissione di gas nocivi.
rivclinch-2.2.jpg

RIVCLINCH® Sistema di clinciatura

RIVCLINCH® è in grado di assemblare acciaio, acciaio inox, leghe a base di rame, alluminio, zinco, ecc. in modo razionale e nel pieno rispetto dell'ambiente. A seconda delle esigenze e del tipo di apparecchiatura, RIVCLINCH® utilizza punti di clinciatura rotondi o rettangolari, garantendo sempre un accoppiamento ad elevata resistenza.

RIVCLINCH® Sistema di clinciatura

I vantaggi della tecnologia AMTEC® risiedono nelle diverse tipologie di prodotto, ognuna studiata per le specifiche esigenze di assemblaggio.

Gli inserti filettati per materie plastiche EXPANSIONSERT sono boccole per plastica progettate appositamente come sistemi di fissaggio di plastica, resine reattive, PUR, schiume rinforzate dure, elastomeri e componenti compositi. 

Gli inserti filettati per materie plastiche SPREDSERT sono bussole per plastica studiate per essere inserite in termoplastici, termoindurenti e componenti compositi. La bussola da ancoraggio per espansione SPREDSERT permette il frenaggio della vite e realizza un sistema di fissaggio nella plastica a prova di vibrazioni.

Le varianti tecnologiche dei prodotti AMTEC®, come l'intaglio della flangia, i sistemi di bloccaggio della vite, le flange di trattenimento e gli inserti filettati a rottura predeterminata, offrono una soluzione adeguata alle diverse esigenze di applicazione, garantendo sempre un ancoraggio sicuro e senza tensioni, con alti valori di tenuta alla torsione e alla trazione.

bussole-espansione-1.5.2.jpg

AMTEC® EXPANSIONSERT 1

EXPANSIONSERT 1 è un inserto ad espansione con intaglio verticale a croce, godronatura esterna a diamante e una crociera interna ad espansione. Installando l'inserto filettato nel suo alloggiamento, la sezione godronata è forzata verso i lati dalla pressione discendente della crociera ad espansione, ancorandosi sulle pareti del foro.

Caratteristiche tecniche e vantaggi

  • Inserti in ottone per plastica ad espansione universali (termoplastici e termoindurenti)
  • Filettatura altamente resistente, ancoraggio ad espansione
  • Installazione rapida ed economica
  • Materiale: Cu, Zn 38, Pb 2
amtec-expansionsert-2.jpg

AMTEC® EXPANSIONSERT 2

L'EXPANSIONSERT 2 consiste in un inserto (Ottone M 2,5 - M 8) con flangia ad intaglio a croce. All'interno si trova una crociera che, premuta, si espande verso il basso bloccando l'inserto filettato nel suo alloggiamento facendo sì che la parte bassa ad intaglio dell'inserto si ancori nella parte del foro. Gli inserti filettati EXPANSIONSERT 2 sono quindi protetti contro lo sfilamento e la rotazione.

Caratteristiche tecniche e vantaggi

  • Inserto ad espansione: ideale per resine reattive, PUR, schiume dure integrali, elastomeri e anche materiali compositi in legno
  • Filettatura resistente all'usura
  • Installazione rapida ed economica
  • Materiale: Cu, Zn 38, Pb 2
amtec-spredsert.jpg

AMTEC® SPREDSERT 1 e 2

L'inserto filettato (ottone M 3 - M 6) SPREDSERT è inserito nel foro di alloggiamento finché la flangia zigrinata è completamente ancorata nella plastica. Allo stesso tempo, le due metà dell'inserto sono strette assieme. La vite, forzando radialmente l'apertura dello SPREDSERT, causa l'ancoraggio degli anelli nella plastica assicurando un bloccaggio sicuro dell'inserto filettato. Con questo processo si ottiene anche il bloccaggio della vite: la coppia di serraggio deve essere aumentata del 10% per la forza addizionale di espansione.

Caratteristiche tecniche e vantaggi

  • Inserto filettato: utilizzato per termoindurenti
  • La flangia di fissaggio e la godronatura a diamante forniscono un alto grado di sicurezza contro la rotazione e i carichi di trazione
  • Frenaggio della vite
  • Materiale : Cu, Zn 38, Pb 2
amtec-spredsert-flangia.jpg

AMTEC® SPREDSERT con flangia di trattenimento

L'inserto filettato (ottone M 3 - M 6) SPREDSERT con flangia di trattenimento è una bussola per materie plastiche autobloccante ad espansione per fori passanti utilizzato in tutti i termoplastici con alti valori di sfilamento.

Caratteristiche tecniche e vantaggi

  • Inserto ideale per materiali termoindurenti e termoplastici
  • Filettatura molto resistente in fori passanti
  • Frenaggio vite
  • Materiale Cu, Zn, Pb 2

 

amtec-quicksert-1230.jpg

AMTEC® QUICKSERT tipo 1230

E' un inserto filettato (acciaio / ottone M 3 - M 8) a "rottura predeterminata" per installazione in fori lisci. Crea una filettatura stabile in leghe leggere, materiali termoplastici e termoindurenti.

Caratteristiche tecniche e vantaggi

  • Nessuna maschiatura
  • Installazione rapida ed economica
  • Installazione in fori lisci per rottura predeterminata
  • Filettatura stabile in leghe leggere
  • Filettatura stabile in termoplastici e termoindurenti
  • Idoneo per accessibilità da un solo lato
  • Per collegamenti con viti che possono subire molteplici smontaggi
  • Può essere installato su superfici già finite di lavorazione
  • Materiale: 9 SMnPb 28 Km zincato, cromato o Cu Zn 38 Pb 2

 

QUICKSERT® tipo 1230 viene avvitato sul mandrino filettato rotante dell'apparecchio di posa e introdotto nel foro di alloggiamento. Quest'ultimo può essere prestampato o realizzato da macchine utensili di foratura. Il tiro assiale del mandrino filettato causa la rottura predeterminata del QUICKSERT® tipo 1230 in due parti tra la bussola di ancoraggio vera e propria e la parte filettata. Quest'ultima compenetra ed espande la bussola di ancoraggio, spingendo la godronatura nelle pareti del foro. L'inserto filettato ne risulta ancorato e protetto contro la rotazione e lo sfilamento.

Esempi di applicazioni amtec

Tubo d'aspirazione

Corpo pompa

Coperchio valvole

Tubo d'aspirazione Corpo pompa Coperchio valvole

Scatola fusibili

Alloggiamento del sistema condizionamento aria

Cellulare

Scatola fusibili Alloggiamento del sistema condizionamento aria Cellulare